Papa Francesco è applaudito dal Parlamento Europeo

Papa Francesco al Consiglio D'Europa
Papa Francesco al Consiglio D’Europa

Una standing ovation degli eurodeputati. Un applauso che ha unito tutti i parlamentari europei. Ci sono stati 9 applausi più una standing ovation finale al Parlamento Europeo di Strasburgo.

Ho finalmente la televisione a casa e la ascolto con un orecchio, mentre scrivo articoli. Sento le parole riportate qui sopra in corsivo e mi domando: woow, chi sarà mai ad aver provocato tanta unità europea? Mi giro e vedo Papa Francesco I che passeggia accanto a Martin Schulz, il Presidente del Parlamento Europeo.

Pare che oggi infatti il Papa sia  andato a Strasburgo a parlare al Parlamento Europeo e al Consiglio d’Europa (che NON è un’istituzione dell’Unione Europea come voci false mettono in giro in questi casi – ma è una cosa che non c’entra niente con l’UE).

Quando ho visto Bergoglio lì dentro, mi è venuta subito in mente la frase “radici cristiane dell’Europa“, che secondo alcuni rappresentano uno dei pochi fondamenti di identità dell’Unione Europea. Se continuo il post in questa direzione, mi vado a perdere in dispute a cui non voglio partecipare perché per me il fondamento di uno Stato tendenzialmente è una Costituzione e quello di un’organizzazione internazionale un trattato o simile accordo. Ma questa è un’altra storia.

Torniamo al  discorso del Papa, che ha svegliato il mio interesse. Allora… Papa Francesco ha espresso una specie di strana pietà – ma anche pena – per l’Unione Europea. Ha detto che è una “nonna” e che è “meno vitale” e che deve tornare allo “spirito dei padri fondatori”.  Ha detto anche che l’Europa dovrebbe ruotare non intorno all’economia, ma intorno alla sacralità della persona umana (sottintendendo che in UE sono troppo fissati con l’economia).

Ha poi espresso una visione dell’Europa che io che ho studiato Relazioni Internazionali interpreto come intergovernativa (e poco comunitaria). Santo Cielo, dovrei forse spiegare questi termini ma per ora ascoltate le parole del Santo Padre. L’Europa è una “famiglia di popoli e proprio come succede nelle famiglie, essa deve prendersi cura “della fragilità dei popoli e delle persone” che la compongono (qui c’è un po’ di spazio per noi persone europeans).

Il Papa ha parlato anche di lavoro (ma questo lo leggete su tutti i giornali), immigrazione e lotta alla povertà.

Siamo uomini tristi e un po’ soli. Alla fine fra tutte le suggestioni possibili che mi poteva lasciare, è questa l’immagine che mi rimane di più dopo il discorso del Papa. “Una delle malattie che vedo oggi più diffuse in Europa è la solitudine“dice Bergoglio. Abbiamo problemi col lavoro un po’ tutti e poi c’è anche chi deve cambiare paese senza volerlo e chi è molto povero. Diciamo che siamo un’umanità un po’ fragile e persa e con questo non voglio sostituire l’ecumenismo della Chiesa perché mi riferisco qui solo all’Europa.

Allora penso queste cose sparse:

– Magari non sono poi tanto quelle “radici cristiane dell’Europa” a unire tutti gli Europeans. Magari è quest’ultima sensazione desolante che ho avuto io ad unirci un po’ nostro malgrado.

– E magari è per questo che il Papa si è preso tutti quegli applausi!

– Magari è anche il fatto che il Cristianesimo e l’Europa hanno entrambi come “fondamento” la dignità dell’uomo, la solidarietà,la sussidiarietà.

– Magari dato che gli Europeans sono un po’ persi, l’Europa può tornare ad essere “prezioso punto di riferimento per tutta l’umanità così come lo fu nei secoli passati (come ha detto Papa Francesco). Va bene anche se torna a essere il “punto di riferimento per un po’ più di persone” (come dico io)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...